Vendere casa (un po' meno) disperatamente

  • sabato, ottobre 19, 2013


case e interni - home staging - tecniche vendita - neutro (3)

Oggi vogliamo affrontare lo spinoso tema della vendita di un appartamento.
Vendere una casa negli ultimi anni non è una cosa così scontata, purtroppo. Il mercato immobiliare è sempre più complicato e i potenziali acquirenti sempre più esigenti. Ormai nessuno può permettersi di perdere una buona occasione per vendere, ecco perchè bisogna dare il massimo per fare subito una buona impressione.

Secondo le statistiche nel corso di una visita da parte di un potenziale compratore, la decisione di acquistare un immobile avviene entro i primi minuti, quindi l'acquirente deve subito sentirsi a suo agio, per immaginarsi di vivere lì. Ma ogni casa è caratterizzata da uno stile personale, che può addirittura impedire una vendita o frenare qualsiasi tipo di negoziazione. Fortunatamente, c'è una soluzione che aiuta a vendere più rapidamente e al miglior prezzo. Questa tecnica, che consiste nel preparare la vostra casa per il momento della vendita, si chiama Home Staging.

Non si trova una traduzione in italiano che possa spiegare in due parole, cosa sia questo fenomeno giunto da oltreoceano. Diciamo che è l'arte di valorizzare le caratteristiche di un appartamento, migliorandone l'immagine, in modo da renderla più accattivante per un pubblico più vasto possibile. 

case e interni - home staging - tecniche vendita - neutro (1)

L'Home Staging è arrivato in Italia al grande pubblico tramite trasmissioni televisive che, però hanno anche contribuito a generare un po' di confusione, in quanto in realtà, non si tratta di un processo di ristrutturazione, ma comporta solo piccoli interventi.
C'è una grossa differenza, infatti, tra un Progetto d'interni e uno di Home Staging: nel primo caso l'architetto o l'interior designer cerca di avvicinarsi il più possibile ai gusti del committente, progettando una casa su misura, come un vestito sartoriale; con il secondo, il professionista cerca invece di rendere l'abitazione più neutra e impersonale possibile, affinchè sia accogliente ed appetibile per il maggior numero di visitatori.

Ecco quindi una piccolissima guida per orientarsi in questa difficile impresa del "vendere casa".

6 punti principali per un Home Staging di successo

Ripulire - Ordinare: Può sembrare banale, ma prima di ogni visita occorre riordinare con cura. E' necessario mettere ogni cosa al proprio posto, nascondere indumenti e borse negli armadi, per permettere ai visitatori di concentrarsi e scoprire di più sullo spazio e gli ambienti della vostra casa. E' inutile dire che il disordine, anche se non eccessivo, dà spesso l'impressione sbagliata di una stanza.

Ridurre - Sgomberare: Per dare risalto al volume dei locali è importante togliere alcuni oggetti o mobili, che ingombrano troppo la vista. Il visitatore per ogni stanza deve avere un'idea realistica dello spazio, per questo motivo non devono essere presenti grossi arredi che possano impedirlo. Cercate quindi di sbarazzarvene.
Allo stesso modo, ma in senso opposto, locali completamente vuoti non comunicano nulla, cercate quindi di aggiungere i pochi elementi d'arredo che fanno la differenza.

Spersonalizzare: Per incontrare il gusto del maggior numero di persone, è necessario rimuovere tutti gli oggetti personali come le foto di famiglia, i ricordi delle vacanze, le vostra collezioni, i disegni dei bambini, ecc. Eh sì, lo so, è difficile far sparire per un po' questi oggetti, dall'alto valore sentimentale, ma è importante farlo se volete che il visitatore si immedesimi nella vostra casa in vendita e non si senta più un ospite. Allo stesso modo vanno evitati il più possibile colori sgargianti e mobili/soprammobili estrosi. Anche se lontano dal proprio gusto, un ambiente neutro diventa accogliente per la maggior parte delle persone.

Riparare i difetti: Se una persona visitando la vostra casa scopre subito che ci sono lavori di manutenzione da prendere in considerazione, vorrà come minimo negoziare il prezzo della vostra proprietà, se non addirittura rinunciare a fare un'offerta di acquisto per timore di dover intraprendere lavori lunghi e troppo costosi. Quindi è bene pensare a tutti i difetti risolvibili con piccole riparazioni ed operarsi subito per risolverli. Sarebbe un peccato perdere la vendita di un appartamento per qualche ora di ritocchi! Con un investimento minimo, si possono ottenere ottimi risultati.

Rivalutare i punti di forza: In ogni appartamento o casa ci sono uno o più aspetti da evidenziare, come ad esempio il panorama, lo spazio, la luce... Per sottolineare questi aspetti magari occorre operare piccoli accorgimenti, per riorganizzare gli spazi e renderli più piacevoli.

Colpo di fulmine: Per evitare una lunga negoziazione e vendere più velocemente, bisogna far "innamorare" subito il visitatore. Vale a dire che occorre “inventare”, senza troppa spesa, il tocco originale o pratico che non troverà in un'altra casa simile posta in vendita. Ad esempio avere un guardaroba o cabina armadio ben organizzati, un terrazzo verde e attrezzato, un bagno ampio ben accessoriato, un soppalco salvaspazio... In breve, tutto ciò che può fare la differenza rispetto ad altri appartamenti concorrenti. L'aiuto di un professionista, in questo caso è fondamentale.

case e interni - home staging - tecniche vendita - neutro (5)

Lo scopo dell'Home Staging è quello di velocizzare la vendita, senza incorrere in onerose ed estenuanti negoziazioni.
Nella nostra mentalità è difficile pensare di dover fare anche piccoli investimenti su di un bene che si vuole lasciare. Ma ai nostri clienti diciamo spesso che chi cerca casa vorrebbe poterci entrare subito senza dover effettuare lavori, piccoli o grandi che siano. Se vedrà dei difetti, cercherà di abbassare il prezzo. Certo occorre un approccio da “investitori”, ma vendere meglio la “vecchia casa” procurerà maggiori risorse da dedicare alla nuova. Quindi ogni accorgimento per rendere la casa più appetibile non è da considerarsi una spesa, ma un investimento.

Quindi per riassumere, l'Home Staging si configura come una tecnica di marketing immobiliare ed è l'arte di “mettere in scena” la vostra proprietà: le statistiche dicono che un piccolo investimento permette di vendere due volte più velocemente e ad un prezzo più equo, evitando pesanti negoziazioni.
Questa tendenza è già consolidata in USA, Svezia, Inghilterra, Canada. Forse, a causa della crisi, impareremo anche noi in Italia a dare maggior importanza a queste tecniche di marketing.

[fonti immagini: 1,2,3.]

Ti potrebbero anche interessare:

1 commenti