Una casa Chic & Cheap

  • sabato, maggio 24, 2014

case e interni - ristrutturazione low budget (1)

Oggi vi mostro un appartamento ristrutturato ed arredato con poche spese, ma con un aria accogliete ed una distribuzione abbastanza funzionale.

Il progetto dell'architetto ha modificato la distribuzione interna, cercando di eliminare alcune pareti dei disimpegni per creare spazi più ampi. Posizionando inoltre la cucina nel soggiorno, in un unico open space, si è riusciti ad avere anche una stanza in più adibita a studio. Ora tutti i locali comunicano tra di loro, anche attraverso la ripetizione di finiture e colori che identificano ciascun elemento come parte del tutto. Nell'arredo, molti sono i pezzi recuperati dalle soffitte o ai mercatini e restaurati dalla proprietaria. Pezzi di vari stili ed epoche riescono ad amalgamarsi senza stonature: lo stile vintage con pezzi contemporanei e minimalisti, arredi industriali insieme a piccoli-grandi tesori di famiglia dall'aria classica.

La somma di tutto questo ha portato ad enfatizzare lo stile industriale simile a quello di New York, con mattoni verniciati di bianco, pilastri in cemento a vista, arredi retrò e una predominanza di bianco e nero.

case e interni - ristrutturazione low budget (2)

case e interni - ristrutturazione low budget (3)

case e interni - ristrutturazione low budget (4)

case e interni - ristrutturazione low budget (5)

case e interni - ristrutturazione low budget (6)

case e interni - ristrutturazione low budget (7)

case e interni - ristrutturazione low budget (8)

case e interni - ristrutturazione low budget (9)

case e interni - ristrutturazione low budget (10)

case e interni - ristrutturazione low budget (11)

 

Planimetria:

Imprimir

Dimensioni: Appartamento di 120 mq
Dove: Madrid
Progettista: Maria Lopez Montero
Fonte: http://www.micasarevista.com/

Ti potrebbero anche interessare:

5 commenti

  1. Molto bello davvero. In particolare, mi piacciono i pavimenti in legno e i mobili chiari di legno che sembra grezzo. Ciao.

    RispondiElimina
  2. Mi piace molto, anche l'uso che hanno fatto dei colori... e mi sa che una stanza piace pure a te ;)

    RispondiElimina
  3. particolare e bello il mix di stili che stranamente non stanca... unica pecca un'ospite x andare in bagno deve per forza entrare in una delle camere?

    RispondiElimina
  4. Ciao, ti ho nominato per un premio virtuale, il Liebster Award perchè il tuo blog mi piace molto.
    Trovi tutto qui:http://lacasadirossopapavero.blogspot.it/2014/05/ringrazio-claudia-che-cura-il-blog.html

    Buon lavoro!

    RispondiElimina
  5. Hai ragione Martina, è la prima cosa che ho notato anche io! Credo che non abbiano voluto stravolgere la distribuzione interna per limitare i costi

    RispondiElimina